Uscita per testare il nuovo mezzo!

Mattina fredda di inzio febbraio e cielo che promette la sua doverosa doccia. Ore 8.30 però sono in sella dopo aver grassato per bene la catena. Il nuovo mezzo è in fase di rodaggio e dopo tutto questo tempo direi che lo sono anche io.  Recupero il guest dell’uscita di oggi, ovvero il buon “Ago” e insieme imbocchiamo la strada per Castellanza.

Già dall’uscita di casa, il meteo mi rimanda a mente quello Scozzese affrontato due anni fa. Avendo però fatto mooolti più km sotto l’acqua, non ci perdiamo d’animo e proseguiamo.

Generalmente preferisco tratti dove si attraversa meno la città e più la campagna scegliendo quindi percorsi che costeggiano il canale Villoresi. Oggi però la guest star mi vuole portare in una zona che non ho ancora battuto, ovvero il percorso misto strada-ciclabile della valle Olona.

La prima parte di tragitto asfalto, auto e gas di scarico, scivola via abbastanza in fretta dato che per fortuna è tutto in piano. Per fortuna poichè le mie gambe e il mio fiato risentono dei mancati allenamenti!

Raggiungiamo quindi l’ingresso al parco nei pressi di Olgiate e qui oltre alla pioggia promessa che inizia gentilmente a “rinfrescarci” iniziano le salite e i tratti di sterrato. Ottimo momento per provare i nuovi freni a disco del mezzo, che tiene bene sotto le mie imprecazioni. Fortunatamente tengo bene anche io nonostante la ruggine, e raggiungiamo quindi l’Approdo dei Calimali.

Dopo una breve sosta passato il ponticello che porta all’ecomuseo Calipolis riprendiamo la marcia facendo ritorno alla base, anche perchè la piogga nel frattempo aumenta. Riaffrontato il tratto in sterrato tra Olgiate, Gorla Minore e Solbiate, rientriamo da castellanza e poi nuovamente in strada verso casa.

A parte essere zuppo dalla testa ai piedi, mi ritengo più che soddisfatto di questi 26km in due ore scarse.


foto: Contrada dei Calimali

Non avevo mai visto questa zona e devo dire che rispetto ai miei soliti itinerari offre una buona dose di divertimento per quanto riguarda i saliscendi. Non abbiamo affrontato le salite più impervie date le condizioni meteo e fisiche, ma sicuramente tornerò in questa zona non appena le giornate miglioreranno.

Per tutte le informazioni sull’Approdo Calipolis e la contrada Calimali che ha fatto a mio parere un ottimo lavoro con la manutenzione del parco, vi rimando alle specifiche pagine web:

– Contrada Calimali
Ecomuseo Valle Olona

Alla prossima sgambata!

Potrebbe interessarti anche:

El Clasico – Gita a...

E’ la nostra gita per eccellenza; è la nostra preferita; è “El...

Parco del Roccolo e Alto...

Ovvero: come divertirsi senza allontanarsi troppo da casa. Anche durante il weekend gli...

Varese e Valganna

Approfittando della festività del 25 aprile i Bikelanders (Roby escluso) decidono per...

Legnano – Cislago nei...

Il sole splende alto nel cielo e la temperatura è  gradevole. Sembra la giornata...

Bikelanders al Cyclopride

Milano chiama, i Bikelanders rispondono presenti. Occasione la manifestazione organizzata...

I Bikelanders alla Pedala coi...

Pedalare al buio, tra i boschi, circondati dai lupi: no, non è l’inizio del nuovo...

Leave a Comments